NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie aggiornata al  02/06/2015

Questa informativa sull'utilizzo dei cookie sul sito web www.costadeifiori.it è resa all'utente in attuazione del provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014 "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" e nel rispetto dell'art. 13 del Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003).

L'informativa è predisposta e aggiornata da Costa dei Fiori Srl, gestore del sito web e Titolare del trattamento di dati personali a esso connesso, con sede in Loc. Santa Margherita di Pula, S.S. 195 Km 33 -  09010 , Pula (CA) tel.070 9245333 fax 070 9245335 email hotel@costadeifiori.it

Ogni ulteriore richiesta circa l'utilizzo dei cookie nel presente sito web può essere inviata all' indirizzo email hotel@costadeifiori.it

Puoi utilizzare lo stesso indirizzo per esercitare in qualsiasi momento i diritti che il Codice ti attribuisce in qualità di interessato (art. 7 e ss D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196: ad esempio, accesso, cancellazione, aggiornamento, rettificazione, integrazione, ecc.), nonché per chiedere l'elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento eventualmente designati.

I tuoi dati personali sono trattati in ogni caso da specifici incaricati della nostra agenzia/ditta/impresa/azienda, e non sono comunicati né diffusi.

CHE COSA SONO I COOKIE?

I cookie sono stringhe di testo di piccola dimensione che un sito web può inviare, durante la navigazione, al tuo dispositivo (sia esso un pc, un notebook, uno smartphone, un tablet; di norma sono conservati direttamente sul browser utilizzato per la navigazione). Lo stesso sito web che li ha trasmessi, poi può leggere e registrare i cookie che si trovano sullo stesso dispositivo per ottenere informazioni di vario tipo. Quali? Per ogni tipo di cookie c'è un ruolo ben definito.

QUANTI TIPI DI COOKIE ESISTONO?

Esistono due macro-categorie fondamentali, con caratteristiche diverse: cookie tecnici e cookie di profilazione

I cookie tecnici sono generalmente necessari per il corretto funzionamento del sito web e per permettere la navigazione; senza di essi potresti non essere in grado di visualizzare correttamente le pagine oppure di utilizzare alcuni servizi. Per esempio, un cookie tecnico è indispensabile per mantenere l'utente collegato durante tutta la visita a un sito web, oppure per memorizzare le impostazioni della lingua, della visualizzazione, e così via.
I cookie tecnici possono essere ulteriormente distinti in:

  • ·    cookie di navigazione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate);
  • ·    cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici solo laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso;
  • cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

I cookie di profilazione sono più sofisticati! Questi cookie hanno il compito di profilare l'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso durante la sua navigazione.

I cookie possono, ancora, essere classificati come:

  • ·    cookie di sessione, i quali vengono cancellati immediatamente alla chiusura del browser di navigazione;
  • ·    cookie persistenti, i quali - a differenza di quelli di sessione - rimangono all'interno del browser per un determinato periodo di tempo. Sono utilizzati, ad esempio, per riconoscere il dispositivo che si collega al sito agevolando le operazioni di autenticazione per l'utente.
  • ·    cookie di prima parte (first-part cookie) ossia cookie generati e gestiti direttamente dal soggetto gestore del sito web sul quale l'utente sta navigando.
  • cookie di terza parte (third-part cookie), i quali sono generati e gestiti da soggetti diversi dal gestore del sito web sul quale l'utente sta navigando (in forza, di regola, di un contratto tra il titolare del sito web e la terza parte).

QUALI COOKIE UTILIZZA QUESTO SITO?

Utilizziamo cookie tecnici, finalizzati a garantire il corretto funzionamento del nostro sito, senza dei quali la tua esperienza di navigazione non sarebbe gradevole.
Per migliorare il nostro sito e comprendere quali parti o elementi siano maggiormente apprezzati dagli utenti utilizziamo anche, come strumento di analisi anonima e aggregata, un cookie di terza parte, ossia Google Analytics. Questo cookie non è uno strumento di nostra titolarità, per maggiori informazioni, pertanto, è possibile consultare l'informativa fornita da Google al seguente indirizzo: http://www.google.it/policies/privacy/partners/

Se preferisci che Google Analytics non utilizzi i dati raccolti in nessun modo puoi:

I cookie tecnici e gli analytics sono gli unici cookie che usiamo per rendere la tua navigazione piacevole. Non utilizziamo invece cookie di profilazione.

Costa dei Fiori - S.S. 195 Km 33 - 09010 - Santa Margherita di Pula - Sardegna - Italia


TELEFONA

POSIZIONE

PRENOTA

MENU

mostra foto

mostra testo

Sabbia

Lontano dalla folla e vicino ai mari più incontaminati della costa sud occidentale della Sardegna si trova l’Hotel Costa dei Fiori. A pochissimi chilometri dalla dalla Baia di Chia o semplicemente Chia con le sue spiagge bianche circondate dalle dorate dune affacciate sul mare azzurro che brilla al sole dall'alba al tramonto.

Grazie al suo microclima, il golfo con le sue calette di Campana, Cala Cipolla, Su Giudeu e la vicina Tueredda, offre ai visitatori temperature miti dalla primavera all’autunno dove, immersi nel profumo della vegetazione mediterranea, godere ancora del mare in modo esclusivo.

Il Costa dei Fiori mette a disposizione gratuitamente per gli ospiti che prenotano tramite questo sito, il servizio navetta per la spiagga di Chia Campana.

La Baia di Chia è un’occasione per vivere attivamente il mare della Sardegna: kite surf, windsurf, SUP e surf da onda nonché canoa e snorkeling come pure godersi un meritato relax su comodi lettini o leggere un libro sotto l'ombra di suggestivi ombrelloni di paglia; tutto questo facilmente noleggiabile direttamente in spiaggia.

Presso le Dune di Campana troverete un info point per noleggio gommoni ed escursioni.

La natura e l'ambiente incontaminato regala tutti i giorni spettacoli unici e per gli amanti del trekking e della natura e la sorpresa di numerose calette incontaminate da scoprire quali Cala del Morto, Porto Campana, Isula Manna e Cala de sa Musica (alcune raggiungibili solo a piedi).

N.B. Al ricevimento dell'albergo saremo disponibili per prenotare in anticipo le vostre emozioni.

Spiaggia di Tueredda

A 3 chilometri da Chia e a circa 20 minuti di distanza dall'Hotel Costa dei Fiori, è situata una delle 10 spiagge più belle della Sardegna: la Spiaggia di Tuerredda.

La spiaggia si trova in una splendida insenatura ed è caratterizzata da una sabbia chiara e finissima, i colori del mare variano dall'azzurro dei fondali al verde smeraldo, fino ad arrivare al bianco trasparente man mano che ci si avvicina al bagnoasciuga.
Tutt'intorno si estende la macchia mediterranea.

Grazie alla sua morfologia, la spiaggia, è perfettamente riparata dai venti di maestrale.

L'isolotto di Tuerredda, difronte alla spiaggia, dista poche centinaia di metri e puo' essere raggiunto a nuoto in pochi minuti. E' possibile godersi un po' di relax sdraiati sulla sabbia o sui comodi scogli levigati dal mare.

In spiaggia si trovano servizi di ristorazione, parcheggio a pagamento e attrezzature balneari. E' possibile inoltre noleggiare canoe e pedalò o effettuare escursioni in gommone.

Chia e le sue spiagge

A circa 20 minuti dall'Hotel Costa dei Fiori si trova la splendida località turistica di Chia, dove vi attendono paesaggi mozzafiato e un mare tra i più belli della Sardegna.

Chia è una piccola località balneare, frazione del Comune di Domus di Maria, situata in provincia di Cagliari caratterizzata da un mare cristallino, profumi avvolgenti, dalla natura incontaminata e circondata da una ricca vegetazione.

Chia è una delle località turistiche ideali per trascorrere le vacanze in Sardegna e le sue spiagge sono state classificate tra le più belle d'Europa: alle sue morbide dune e alla sua sabbia bianca si alternano promontori alti e rocciosi.

La piccola frazione è composta da sette splendide spiagge:

- Isula Manna, la spiaggia collega il mare all'omonima isola, non è semplice da raggiungere a piedi ma è un luogo molto selvaggio e particolarmente bello.
- Il Porticciolo, si raggiunge facilmente a piedi e dista 200 metri dal parcheggio. E' caratterizzata da sabbia grossa e da fondali subito profondi.
- La Colonia, la sua sabbia finissima si estende per circa 1 km verso monte Cogoni. Dispone di un parcheggio a ridosso della spiaggia.
- Spiaggia del Morto, caratterizzata da sabbia fine e dorata e da rocce di granito rosa. La vegetazione è composta principalmente da ginepri, piante di lentischio, pini mediterranei e cespugli di cisto. La spiaggia si raggiunge esclusivamente a piedi seguendo il sentiero che circonda monte Cogoni.
- Campana, si trova ad un centinaio di metri dalla Spiaggia del Morto. Anche qui è presente una ricca vegetazione mediterranea, la sabbia è fine e sono presenti diverse dune.
- Su Giudeu, conosciuta come la più grande e più bella spiaggia della costa sud-ovest della Sardegna. Il nome deriva dall'isoletta antistante detta "Su Giudeu". Le imponenti dune di sabbia riparano la spiaggia dal maestrale ed è possibile trovare stabilimenti balneari attrezzati. Lo stagno retrostante la spiaggia accoglie in estate l'affascinante fenicottero rosa.
- Cala Cipolla, la baia si raggiunge solo a piedi in cinque minuti di cammino. E' circondata da pini e ginepri e la spiaggia di sabbia fine si tuffa in uno splendido mare turchese.

Per gli appassionati di storia, a Chia è possibile trovare il complesso nuragico di Baccu Idda, l'area sacra di Punta su Sensu e poco distanti dalle sue coste si trova l'importante insediamento punico della città di Nora.

 

Non solo mare...

Il fascino della sardegna meridionale non si esaurisce con le splendide spiagge a pochi passi dal Resort. Tra grotte, siti archelogici e suggestivi paesaggi il soggiorno presso il Costa dei Fiori saprà soddisfare ogni amante della natura e dell'arte.

 

Grotte di Is Zuddas a Santadi


Le splendide grotte di Is Zuddas, sono situate sul Monte Meana a 256 metri, a 6 Km da Santadi e a circa 60 km da Cagliari.

All'interno si possono ammirare colate, stalagmiti e stalattiti in un ambiente molto suggestivo. Le grotte sono costituite da quattro sale rese uniche l'una dall'altra per le singolari e particolari caratteristiche delle concrezioni. Sulla volta subito dopo l'ingresso si osservano le tracce del Polagus Sardus, un roditore estintosi circa 4000 anni fa e presente solo in Sardegna ed in Corsica.

Nella prima sala si osservano colate, stalattiti, stalagmiti e colonne.

Un cunicolo naturale conduce alla Sala dell'Organo, che deve il suo nome ad una colonna stalatto-stalagmitica che ricorda un organo a canne. Per la ricorrenza del Natale, all'interno di questa sala, viene allestito un grande Presepe e in quest'atmosfera, pochi giorni dopo il Natale, si celebra la messa.
Le pareti della sala sono ricoperte di cristalli di bianchissime aragoniti aghiformi.

Dopo un brevissimo tunnel si accede al Salone del Teatro, un'altra grandissima ed impontente sala. Infine si giunge nella Sala delle Eccentriche, dove è possibile ammirare delle rare aragoniti eccentriche delle piccole concrezioni di forma arborescente che devono il loro aggettivo al fatto che, durante la loro crescita, non subiscono la forza di gravità facendole cadere verso il basso ma, al contrario, si sviluppano verso l'alto e in tutte le direzioni.

Le grotte si estendono per una lunghezza complessiva di circa 1650 metri ma il percorso turistico è limitato a 500 metri.

L'affiscinante e suggestiva ambientazione rendono queste grotte un luogo che merita di essere visitato e ammirato perchè le parole non bastano a descriverne la bellezza.

Orari d'ingresso alla grotta:

- Da Ottobre a Marzo
- Feriali Mattino ore 12 - Pomeriggio ore 16
- Festivi Mattino dalle 9,30 alle 12 - Pomeriggio dalla 14,30 alle 18
- Da Aprile a Settembre
- Tutti i giorni dalle 9,30 alle 12 e dalle 14,30 alle 18,00

Pula

Pula è un paese situato a sud-ovest di Cagliari e dista dall'Hotel Costa dei Fiori circa 5 minuti.

Il paese è noto soprattutto perchè custodisce le rovine della città di Nora, prima città fenicia dell'isola.

Nel corso Vittorio Emanuele si trova il Museo archeologico Patroni dove è possibile ammirare i reperti provenienti da Nora.

Il comune di Pula non offre solamente siti di interesse archeologico ma anche paesaggi suggestivi grazie agli scorci di costa con spiagge molto apprezzate dai turisti che ogni anno visitano la zona.

Poco prima del sito archeologico di Nora si erge la Chiesa di Sant'Efisio, patrono di Cagliari, costruita nel luogo in cui il santo subì il martirio. Nella laguna di Nora è sorto di recente il Centro di Educazone Ambientale che ospita alcune delle specie marine più rappresentative dell'ecosistema lagunare.

Sito Archeologico di Nora


Nora
è un'antica città di fondazione nuragica, situata sul promontorio di Capo di Pula, separata dalla terraferma da un istmo che si estende in due punte: a Ovest Sa Punta 'e Su Coloru (punta del serpente) ad Est La Punta del Coltellazzo. L'intera area è dominata dall'imponente torre spagnola di Coltellazzo.

L'antico scrittore e geografo greco Pausania attribuisce la sua fondazione all'eroe Norax (Norace) alla guida degli Iberi, da cui Nora prende il nome. Pausania racconta che gli Iberi, guidati dal condottiero Norax, sbarcarono in Sardegna e fondarono la città. Alcune iscrizioni su pietra dell' VIII secolo a.C. indicano Nora come la prima dell'isola.

Rimangono poche tracce della città originaria come il tophet dedicato alla dea Tanit, resti di alcune fortificazioni e impianti artigianali. I resti più antichi fanno riferimento ad una necropoli databile tra il VII e il VI secolo a.C.

Nel 238 a.C., la Sardegna, fu conquistata dai romani e Nora divenne una delle città più importanti dell'isola.

I resti testimoniano lo sviluppo della città in particolare nel II e III secolo d.C. e del dominio romano si conservano numerosi edifici come il foro, gli impianti termali, il teatro e diverse case.

L'abbandono di Nora cominciò nel V secolo con l'occupazione da parte dei Vandali che spinse gli abitanti a ritirarsi nelle località interne.

L'Hotel Costa dei Fiori si trova a breve distanza dall'affascinante sito archeologico di Nora che potrete raggiungere in pochi minuti di auto.

Complesso Nuragico di Barumini

A pochi passi da Barumini e ai piedi del Parco della Giarda, si trova il complesso nuragico "Su Nuraxi" di Barumini, dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'umanità nel 1997.

Il sito archeologico è senza dubbio il monumento più importante della civiltà nuragica in Sardegna. Fino agli anni '50 il nuraghe di Barumini era quasi completamente sotterrato e quindi invisibile agli occhi e la collina sotto il quale era celato veniva chiamata "Bruncu su Nuraxi".

In origine il complesso era costituito da cinque torri, una centrale chiamata Mastio e quattro laterali unite da mura, all'interno delle quali si trovava uno splendido cortile dotato di pozzo con sorgente.

Su Nuraxi ha attraversato diverse fasi storiche, dovute a mutamenti dei bisogni econimici, sociali e alle trasformazioni storico-culturali della società che risiedeva nel luogo. Questi mutamenti hanno influenzato anche la struttura del nuraghe stesso.

All'interno del villaggio, le case più interessanti sono quelle databili all'inizio dell'età del Ferro, caratterizzate da una pianta complessa e irregolare con stanze che si affacciavano sul cortile. E' riconoscibile la cucina, dove si trovava il forno che in alcuni casi è giunto fino a noi perfettamente conservato.

Il complesso è un'importante testimonianza di una civiltà affascinante ed è senz'altro uno dei siti archeologici assolutamente da visitare. Il nome Su Nuraxi, in italiano il Nuraghe indica che l'imponente monumento è il nuraghe per eccellenza.

L'area archeologica di Barumini è situata a circa due ore di distanza dall'Hotel Costa dei Fiori e puo' essere raggiunta dalla s.s.131, prendendo il bivio per Barumini al km 40,900: il paese è al km 19,9. Da Barumini si prende la strada per Tuili che si percorre per 1km, il complesso nuragico si trova a sinistra della strada.
Il costo per l'ingresso al sito è di € 7,00 per il biglietto intero, per tutti i minori di 18 anni il prezzo è di € 5,00. La visita guidata è compresa nel prezzo del biglietto.

Più in generale si possono distinguere le seguenti fasi:

- Periodo delle Origini, Bronzo Medio (1550-1300 a.C.)
- Bronzo Recente (1300-1100 a.C.)
- Bronzo Finale (1100-700 a.C.)
- Età del Ferro avanzata (VIII-VI Secolo a.C.)
- Età punico-romana (V Secolo a.C. - III Secolo d.C.).

Sabbia

Lontano dalla folla e vicino ai mari più incontaminati della costa sud occidentale della Sardegna si trova l’Hotel Costa dei Fiori. A pochissimi chilometri dalla dalla Baia di Chia o semplicemente Chia con le sue spiagge bianche circondate dalle dorate dune affacciate sul mare azzurro che brilla al sole dall'alba al tramonto.

Grazie al suo microclima, il golfo con le sue calette di Campana, Cala Cipolla, Su Giudeu e la vicina Tueredda, offre ai visitatori temperature miti dalla primavera all’autunno dove, immersi nel profumo della vegetazione mediterranea, godere ancora del mare in modo esclusivo.

Il Costa dei Fiori mette a disposizione gratuitamente per gli ospiti che prenotano tramite questo sito, il servizio navetta per la spiagga di Chia Campana.

La Baia di Chia è un’occasione per vivere attivamente il mare della Sardegna: kite surf, windsurf, SUP e surf da onda nonché canoa e snorkeling come pure godersi un meritato relax su comodi lettini o leggere un libro sotto l'ombra di suggestivi ombrelloni di paglia; tutto questo facilmente noleggiabile direttamente in spiaggia.

Presso le Dune di Campana troverete un info point per noleggio gommoni ed escursioni.

La natura e l'ambiente incontaminato regala tutti i giorni spettacoli unici e per gli amanti del trekking e della natura e la sorpresa di numerose calette incontaminate da scoprire quali Cala del Morto, Porto Campana, Isula Manna e Cala de sa Musica (alcune raggiungibili solo a piedi).

N.B. Al ricevimento dell'albergo saremo disponibili per prenotare in anticipo le vostre emozioni.

Spiaggia di Tueredda

A 3 chilometri da Chia e a circa 20 minuti di distanza dall'Hotel Costa dei Fiori, è situata una delle 10 spiagge più belle della Sardegna: la Spiaggia di Tuerredda.

La spiaggia si trova in una splendida insenatura ed è caratterizzata da una sabbia chiara e finissima, i colori del mare variano dall'azzurro dei fondali al verde smeraldo, fino ad arrivare al bianco trasparente man mano che ci si avvicina al bagnoasciuga.
Tutt'intorno si estende la macchia mediterranea.

Grazie alla sua morfologia, la spiaggia, è perfettamente riparata dai venti di maestrale.

L'isolotto di Tuerredda, difronte alla spiaggia, dista poche centinaia di metri e puo' essere raggiunto a nuoto in pochi minuti. E' possibile godersi un po' di relax sdraiati sulla sabbia o sui comodi scogli levigati dal mare.

In spiaggia si trovano servizi di ristorazione, parcheggio a pagamento e attrezzature balneari. E' possibile inoltre noleggiare canoe e pedalò o effettuare escursioni in gommone.

Chia e le sue spiagge

A circa 20 minuti dall'Hotel Costa dei Fiori si trova la splendida località turistica di Chia, dove vi attendono paesaggi mozzafiato e un mare tra i più belli della Sardegna.

Chia è una piccola località balneare, frazione del Comune di Domus di Maria, situata in provincia di Cagliari caratterizzata da un mare cristallino, profumi avvolgenti, dalla natura incontaminata e circondata da una ricca vegetazione.

Chia è una delle località turistiche ideali per trascorrere le vacanze in Sardegna e le sue spiagge sono state classificate tra le più belle d'Europa: alle sue morbide dune e alla sua sabbia bianca si alternano promontori alti e rocciosi.

La piccola frazione è composta da sette splendide spiagge:

- Isula Manna, la spiaggia collega il mare all'omonima isola, non è semplice da raggiungere a piedi ma è un luogo molto selvaggio e particolarmente bello.
- Il Porticciolo, si raggiunge facilmente a piedi e dista 200 metri dal parcheggio. E' caratterizzata da sabbia grossa e da fondali subito profondi.
- La Colonia, la sua sabbia finissima si estende per circa 1 km verso monte Cogoni. Dispone di un parcheggio a ridosso della spiaggia.
- Spiaggia del Morto, caratterizzata da sabbia fine e dorata e da rocce di granito rosa. La vegetazione è composta principalmente da ginepri, piante di lentischio, pini mediterranei e cespugli di cisto. La spiaggia si raggiunge esclusivamente a piedi seguendo il sentiero che circonda monte Cogoni.
- Campana, si trova ad un centinaio di metri dalla Spiaggia del Morto. Anche qui è presente una ricca vegetazione mediterranea, la sabbia è fine e sono presenti diverse dune.
- Su Giudeu, conosciuta come la più grande e più bella spiaggia della costa sud-ovest della Sardegna. Il nome deriva dall'isoletta antistante detta "Su Giudeu". Le imponenti dune di sabbia riparano la spiaggia dal maestrale ed è possibile trovare stabilimenti balneari attrezzati. Lo stagno retrostante la spiaggia accoglie in estate l'affascinante fenicottero rosa.
- Cala Cipolla, la baia si raggiunge solo a piedi in cinque minuti di cammino. E' circondata da pini e ginepri e la spiaggia di sabbia fine si tuffa in uno splendido mare turchese.

Per gli appassionati di storia, a Chia è possibile trovare il complesso nuragico di Baccu Idda, l'area sacra di Punta su Sensu e poco distanti dalle sue coste si trova l'importante insediamento punico della città di Nora.

 

Non solo mare...

Il fascino della sardegna meridionale non si esaurisce con le splendide spiagge a pochi passi dal Resort. Tra grotte, siti archelogici e suggestivi paesaggi il soggiorno presso il Costa dei Fiori saprà soddisfare ogni amante della natura e dell'arte.

 

Grotte di Is Zuddas a Santadi


Le splendide grotte di Is Zuddas, sono situate sul Monte Meana a 256 metri, a 6 Km da Santadi e a circa 60 km da Cagliari.

All'interno si possono ammirare colate, stalagmiti e stalattiti in un ambiente molto suggestivo. Le grotte sono costituite da quattro sale rese uniche l'una dall'altra per le singolari e particolari caratteristiche delle concrezioni. Sulla volta subito dopo l'ingresso si osservano le tracce del Polagus Sardus, un roditore estintosi circa 4000 anni fa e presente solo in Sardegna ed in Corsica.

Nella prima sala si osservano colate, stalattiti, stalagmiti e colonne.

Un cunicolo naturale conduce alla Sala dell'Organo, che deve il suo nome ad una colonna stalatto-stalagmitica che ricorda un organo a canne. Per la ricorrenza del Natale, all'interno di questa sala, viene allestito un grande Presepe e in quest'atmosfera, pochi giorni dopo il Natale, si celebra la messa.
Le pareti della sala sono ricoperte di cristalli di bianchissime aragoniti aghiformi.

Dopo un brevissimo tunnel si accede al Salone del Teatro, un'altra grandissima ed impontente sala. Infine si giunge nella Sala delle Eccentriche, dove è possibile ammirare delle rare aragoniti eccentriche delle piccole concrezioni di forma arborescente che devono il loro aggettivo al fatto che, durante la loro crescita, non subiscono la forza di gravità facendole cadere verso il basso ma, al contrario, si sviluppano verso l'alto e in tutte le direzioni.

Le grotte si estendono per una lunghezza complessiva di circa 1650 metri ma il percorso turistico è limitato a 500 metri.

L'affiscinante e suggestiva ambientazione rendono queste grotte un luogo che merita di essere visitato e ammirato perchè le parole non bastano a descriverne la bellezza.

Orari d'ingresso alla grotta:

- Da Ottobre a Marzo
- Feriali Mattino ore 12 - Pomeriggio ore 16
- Festivi Mattino dalle 9,30 alle 12 - Pomeriggio dalla 14,30 alle 18
- Da Aprile a Settembre
- Tutti i giorni dalle 9,30 alle 12 e dalle 14,30 alle 18,00

Pula

Pula è un paese situato a sud-ovest di Cagliari e dista dall'Hotel Costa dei Fiori circa 5 minuti.

Il paese è noto soprattutto perchè custodisce le rovine della città di Nora, prima città fenicia dell'isola.

Nel corso Vittorio Emanuele si trova il Museo archeologico Patroni dove è possibile ammirare i reperti provenienti da Nora.

Il comune di Pula non offre solamente siti di interesse archeologico ma anche paesaggi suggestivi grazie agli scorci di costa con spiagge molto apprezzate dai turisti che ogni anno visitano la zona.

Poco prima del sito archeologico di Nora si erge la Chiesa di Sant'Efisio, patrono di Cagliari, costruita nel luogo in cui il santo subì il martirio. Nella laguna di Nora è sorto di recente il Centro di Educazone Ambientale che ospita alcune delle specie marine più rappresentative dell'ecosistema lagunare.

Sito Archeologico di Nora


Nora
è un'antica città di fondazione nuragica, situata sul promontorio di Capo di Pula, separata dalla terraferma da un istmo che si estende in due punte: a Ovest Sa Punta 'e Su Coloru (punta del serpente) ad Est La Punta del Coltellazzo. L'intera area è dominata dall'imponente torre spagnola di Coltellazzo.

L'antico scrittore e geografo greco Pausania attribuisce la sua fondazione all'eroe Norax (Norace) alla guida degli Iberi, da cui Nora prende il nome. Pausania racconta che gli Iberi, guidati dal condottiero Norax, sbarcarono in Sardegna e fondarono la città. Alcune iscrizioni su pietra dell' VIII secolo a.C. indicano Nora come la prima dell'isola.

Rimangono poche tracce della città originaria come il tophet dedicato alla dea Tanit, resti di alcune fortificazioni e impianti artigianali. I resti più antichi fanno riferimento ad una necropoli databile tra il VII e il VI secolo a.C.

Nel 238 a.C., la Sardegna, fu conquistata dai romani e Nora divenne una delle città più importanti dell'isola.

I resti testimoniano lo sviluppo della città in particolare nel II e III secolo d.C. e del dominio romano si conservano numerosi edifici come il foro, gli impianti termali, il teatro e diverse case.

L'abbandono di Nora cominciò nel V secolo con l'occupazione da parte dei Vandali che spinse gli abitanti a ritirarsi nelle località interne.

L'Hotel Costa dei Fiori si trova a breve distanza dall'affascinante sito archeologico di Nora che potrete raggiungere in pochi minuti di auto.

Complesso Nuragico di Barumini

A pochi passi da Barumini e ai piedi del Parco della Giarda, si trova il complesso nuragico "Su Nuraxi" di Barumini, dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'umanità nel 1997.

Il sito archeologico è senza dubbio il monumento più importante della civiltà nuragica in Sardegna. Fino agli anni '50 il nuraghe di Barumini era quasi completamente sotterrato e quindi invisibile agli occhi e la collina sotto il quale era celato veniva chiamata "Bruncu su Nuraxi".

In origine il complesso era costituito da cinque torri, una centrale chiamata Mastio e quattro laterali unite da mura, all'interno delle quali si trovava uno splendido cortile dotato di pozzo con sorgente.

Su Nuraxi ha attraversato diverse fasi storiche, dovute a mutamenti dei bisogni econimici, sociali e alle trasformazioni storico-culturali della società che risiedeva nel luogo. Questi mutamenti hanno influenzato anche la struttura del nuraghe stesso.

All'interno del villaggio, le case più interessanti sono quelle databili all'inizio dell'età del Ferro, caratterizzate da una pianta complessa e irregolare con stanze che si affacciavano sul cortile. E' riconoscibile la cucina, dove si trovava il forno che in alcuni casi è giunto fino a noi perfettamente conservato.

Il complesso è un'importante testimonianza di una civiltà affascinante ed è senz'altro uno dei siti archeologici assolutamente da visitare. Il nome Su Nuraxi, in italiano il Nuraghe indica che l'imponente monumento è il nuraghe per eccellenza.

L'area archeologica di Barumini è situata a circa due ore di distanza dall'Hotel Costa dei Fiori e puo' essere raggiunta dalla s.s.131, prendendo il bivio per Barumini al km 40,900: il paese è al km 19,9. Da Barumini si prende la strada per Tuili che si percorre per 1km, il complesso nuragico si trova a sinistra della strada.
Il costo per l'ingresso al sito è di € 7,00 per il biglietto intero, per tutti i minori di 18 anni il prezzo è di € 5,00. La visita guidata è compresa nel prezzo del biglietto.

Più in generale si possono distinguere le seguenti fasi:

- Periodo delle Origini, Bronzo Medio (1550-1300 a.C.)
- Bronzo Recente (1300-1100 a.C.)
- Bronzo Finale (1100-700 a.C.)
- Età del Ferro avanzata (VIII-VI Secolo a.C.)
- Età punico-romana (V Secolo a.C. - III Secolo d.C.).

Scopri l'hotel
Costa dei Fiori